Apple presenta M2 Pro e M2 Max: la nuova generazione di chip per flussi di lavoro di livello superiore


I chip M2 Pro e M2 Max danno i superpoteri a MacBook Pro e Mac mini, con una CPU e una GPU più potenti, fino a 96GB di memoria unificata e un’efficienza energetica all’avanguardia nel settore.

Apple-M2-chips-hero-230117_big.jpg.large_2x

Apple ha annunciato oggi M2 Pro e M2 Max, due SoC (system on a chip) di ultima generazione che portano a nuovi livelli le già straordinarie prestazioni ad alta efficienza energetica dei processori Apple. M2 Pro amplia l’architettura del chip M2 per offrire una CPU fino a 12-core e una GPU fino a 19-core, insieme a un massimo di 32GB di veloce memoria unificata. M2 Max potenzia ulteriormente le capacità del chip M2 Pro, con una GPU fino a 38-core, il doppio della banda di memoria unificata e fino a 96GB di memoria unificata. Le sue prestazioni per watt all’avanguardia nel settore lo rendono il chip più potente ed efficiente a livello energetico per un portatile di fascia professionale. Entrambi i chip hanno inoltre tecnologie ottimizzate e studiate ad hoc, tra cui un Neural Engine 16-core più veloce e il potente media engine di Apple. M2 Pro introduce per la prima volta su Mac mini prestazioni pro, mentre M2 Pro e M2 Max portano a un nuovo livello le prestazioni e le capacità straordinarie di MacBook Pro da 14″ e 16″.

    Compila la tua richiesta